L'inserimento dell'Infermiere nel programma ECM (Educazione Continua in Medicina) è MOLTO positivo per la categoria, nonostante le difficoltà e molte contraddizioni.

Le associazioni degli OSS, per esempio, spingono per accedere al programma ECM nazionale (oggi riservato ai soli professionisti sanitari, quindi precluso a figure di supporto come gli OSS, o le crocerossine, CHE NON SONO INFERMIERI, vedi DM 739/94...).

Gli Infermieri (e non solo) devono avere dagli stessi datori di lavoro (ASL, privati o altri soggetti) il maggior numero possibile di crediti, perché il personale è un grande patrimonio, ed un investimento importante in una azienda, decisivo non solo per l’accreditamento, ma anche per la qualità delle cure erogate.

La formazione non è - in ogni caso -   un obbligo per i datori di lavoro, come riporta la sentenza della Corte di Cassazione n. 21817 del 20 ottobre 2011.

E’ indispensabile che il professionista partecipi al programma, anche e soprattutto per i CONCORSI, dove i crediti rappresentano un criterio di valutazione certamente maggiore che non nel mondo lavorativo...l'invito AI GIOVANI COLLEGHI è perciò quello di partecipare, partecipare, partecipare...

DAL 31 GENNAIO 2013 IPASVI LA SPEZIA (oggi: OPI) HA OTTENUTO L'ACCREDITAMENTO PER LA QUALITÀ - NORMA UNI EN ISO 9001:2008, RELATIVAMENTE AL PROGETTO  ECM; E DAL 2013 SIAMO IL PRIMO ORDINE/COLLEGIO ITALIANO AD AVERE LA QUALIFICA DI PROVIDER "STANDARD" (determina CNFC del 19.12.2013)!

L'Ordine Infermieri (OPI) spezzino produce eventi al minor costo possibile, e durante l'anno produce più eventi gratis per i propri iscritti (otto negli ultimi due anni), o rilascia voucher formativi gratuiti per situazioni particolari.

Non dimentichiamo che il costo di accreditamento per ogni evento ECM è proporzionato al numero dei crediti rilasciati dal Ministero, e che "fare i provider" ha ingenti costi, previsti dalle norme. Vorremmo far meglio in termini di gratuità, ma un mutuo sulla sede ci obbliga a scelte economiche ponderate... La media dei costi dei nostri eventi, per
i nostri iscritti (nel rapporto crediti/costo) è sempre stata buona: il 23/6/2016 un evento da 6 crediti costava 7 euro...: fate qualche confronto con quanto si trova sul web, per favore.

Gli eventi gratuiti per i nostri iscritti vedono SEMPRE la precedenza per chi è in regola col pagamento delle nostre quote annuali: è SOLO con questi soldi che organizziamo tutto, noi NON ABBIAMO SPONSORIZZAZIONI.

I POSTI SONO LIMITATI E NON SEMPRE È POSSIBILE RIPETERE UN EVENTO, PER MOLTI MOTIVI:... AFFRETTATEVI SE VOLETE ESSERCI. GRAZIE. E a chi segnala di "non trovare mai posto" beh, potremmo dire che evidentemente gli altri ci sono riusciti, magari nel corso di un paio di mesi... quindi diremmo che "volere è potere" anche qui.

Ciao a tutti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per ogni informazione ED ANCHE PER PROPORCI NUOVI EVENTI! Nello scorso giugno ben OTTO Colleghe (delle quali QUATTRO NEOLAUREATE) hanno dato vita a un evento molto interessante, e ripeteremo queste iniziative. Con voi.