Tre o quattr'anni fa Stefano era possessore di una 500 vecchio modello, pressochè un relitto a motore, marcia e putrida. Per muoversi nel caos di Genova, però, era l'ideale, e fra doppiette e accelerazioni sui drammaticamente intasati viali genovesi lo Steve era un asso insuperato.

Va detto che a causa del tettino rotto, lo Steve non si fidava a lasciarci dentro il libretto di circolazione, ma lo portava sempre con sé..anche al lavoro, a letto, sul Monte Fasce...........ma adesso veniamo al fatto:

una mattina, Stefanino nostro, con il sodale Enrico Biondi, validissimo collega e docente istruttore di corsi SET, BLS,( e frequentatore di autogrill a tempo perso) si reca a farsi un aperitivo in via Fillak : poi un altro, infine un goccetto per salutare un amico...insomma, alla fine si alzano dal tavolo un po' euforici e poco accorti.

Steve recupera quello che avrebbe dovuto essere il libretto della 500, un astuccio marroncino...e lo mette in macchina.

Passa un mese esatto ; su un viale a mare genovese un vigile urbano, vista la ferraglia pilotata con spericolato senso del comico da Steve, tira fuori la paletta.

'Patente e libretto , grazie'...consueta la domanda, ma inconsueto il resto: infatti dopo aver avuto dal Burlando quanto richiesto, il vigile dichiara: 'Grazie, ma in servizio non posso bere'...Steve, stranamente sobrio, di rimando 'eh, ma neppure io, ma cosa c'entra'.....'non so, veda lei -replica l'agente- : mi ha dato l'elenco degli aperitivi invece del libretto !'....

Chiaro,a questo punto, l'accaduto: 30 giorni prima l'effetto dell'aperitivo aveva indotto Steve a ritirare l'elenco dei cocktail del bar al posto del libretto : Steve ha un lampo e accompagnato dal vigile urbano torna al bar, dove la storia si chiude bene per Steve, perché il gestore aveva conservato il libretto.... ma male per lo stesso barista perché mentre Steve saluta e ringrazia, il vigile urbano (cantunè in genovese stretto) cazziava alla grande il gestore del bar per non aver rintracciato di sua iniziativa il titolare del libretto!