Il prode F. nel vano tentativo di arrontondare le magrissime entrate ha aderito a una proposta dell'amico (e meno male che è un amico!) S:, collega e sodale; la proposta è quella di istruire, per conto della società di formazione romana M., alcuni 'laici' alle tecniche del soccorso di base: si tratta in genere di dipendenti postali, o di altri servizi pubblici.
Pochi giorni dopo l'inizio dell'avventura (primavera 2002) il buon F. riceve una telefonata dalla sede romana della M., dal seguente tenore:

' BBBUongggiorno Signor F.; zenta, ci zarebbe una emergenza per un corzo che si tiene oggi bbomeriggio, e ddunque mi chiedevvvo se puo' andarci llei!'

'beh, veramente mi prende un po' all'improvviso...dove si tiene il corso, di nuovo alle poste centrali?'

'Cerrto zignor F., alle poste , ezatto,di Cosenza....'

'No...aspetti: lei sa la distanza fra me, fisicamente, e la città di Cosenza?'

'...????ma gguardi, io come geografffia nun è che sia il mazzimo eh...l'avviso...,ah... a ogghio e groce zaranno 150-200 kilometri...'

'beh, ad eccezione del volo aereo, piu' o meno i collegamenti di terra sì, saranno 100 km...ma lo sa dove abito???'

' Zcusi signor F., ma lei nun sta a Lamezzzzia terme?'

'Veramente io sto a La Spezia....e non abbiamo le terme...'

'Ah, ho confuso Lamezia con La Spezia...e va beh...non son di strada?'