Alla luce delle recenti innovazioni normative sulla privacy, al fine di non distribuire dati sensibili a chi non ne ha titolo, ricordiamo come ottenere-anche a distanza- i certificati di iscrizione, segnalando intanto che:

a) i certificati di iscrizione all'Ordine Infermieri possono essere autodichiarati (DPR 445/2000);

b) NON possono essere presentati alla Pubblica Amministrazione (Legge 183/2011); quindi molto difficilmente una ASL lo richiederà (se lo fa, l'amministrativo in questione non è molto aggiornato...); infatti le ASL e le altre P.A. chiedono direttamente a noi se il professionista è effettivamente iscritto (''VERIFICA della autodichiarazione'').

Se invece dovete produrre direttamente il certificato di iscrizione ad altro datore, ad una assicurazione, ecc, ecco come fare:

1- venire direttamente in sede nell'orario di apertura: se non siete conosciuti al personale in quel momento in sede, vi verrà chiesto un documento valido di identità;

2- potete delegare altra persona: in questo caso scrivete su un foglio in carta libera la vostra intenzione di delega al ritiro del certificato presso OPI La Spezia, a favore del signor XXXX, che ci dovrà mostrare un suo documento di identità; inoltre dovete dare al delegato anche la fotocopia (in carta libera) di un VOSTRO documento d'identità;

3- via posta elettronica: soprattutto se vivete fuori città, è possibile avere il certificato via mail, ma SOLO attraverso la vostra PEC personale, alla nostra casella di posta elettronica certificata (PEC): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   insieme alla copia di un vostro documento di identità valido.

(Attenzione: la emissione avviene il prima possibile,anche a uffici chiusi, esclusivamente per chi è in regola con i pagamenti annuali).

Queste indicazioni rientrano nella necessità di custodire con cura, e nel rispetto della norma, i dati sensibili dei nostri iscritti; cosa che è sempre stata fatta ma che alla luce delle nuove normative va ulteriormente procedurata: grazie per la comprensione.
@opilaspezia, luglio 2018