Cari colleghi, scriviamo queste poche parole per fare gli Auguri sinceri a tutti, come sempre: se è vero che ci sono situazioni migliorabili nella nostra realtà, quest'anno in particolare il nostro pensiero va a quegli Infermieri che stanno lavorando in alcune strutture lombarde con stipendi ridotti (contratti ''di solidarietà''), e specialmente a coloro lasciati a casa; ai precari: e con molta partecipazione ai colleghi che -nel Lazio- stanno lavorando senza stipendio da mesi!

Vorremmo fare qualcosa di più che un semplice augurio: contattateci, ci piacerebbe conoscerVi, scriverVi, parlarVi: un grande abbraccio SOLIDALE dalla Spezia.


Il Direttivo IPASVI la Spezia