Il 29 marzo,ancora una volta al Parco del Colombaio (dove siamo trattati benissimo e il parcheggio è ampio e gratuito come tutti giustamente richiedono in queste circostanze..) abbiamo potutocondividere con tanti colleghi una buona giornata:oltre alla illustrazione della politica professionale del Collegio e alla presentazione deibilanci 2009 e 2010 (approvati), sono stati premiati alcuni colleghi per motivi diversi e, a nostro modesto parere, più che validi.

Come abbiamo già dichiarato lo scorso anno, queste premiazioni non vogliono esaltare alcuniiscritti a discapito di altri ritenuti ‘’meno meritevoli’’: siamo anzi certi che siano molte le situazioni da riconoscere, da un punto di vista di impegno professionale: ma di volta in volta non solo effettuiamo una valutazione su criteri anche emotivamente importanti, ma spesso le ‘’buone segnalazioni’’ semplicemente non ci arrivano, o nonlo fanno nei tempi utili alla organizzazione di questa giornata.
 
In questa occasione sono stati premiati MICHELA RATTI per aver volontariamente (come peraltro prevede il nostro codice deontologico) offerto una concreta presenza sul luogo del disastro, al di fuori del proprio orario di lavoro, durante i terribili giorni della tragedia di Viareggio.
Michela esercita la professione per l’asl versiliese.
 
E’ stato premiato GIANLUCA AMBROSINI che ha anche offerto una testimonianza scritta e fotografica del suo impegno professionale ‘’di pace’’ in Afghanistan, dove ha svolto servizio sanitario come appartenente alle Forze Armate dellariserva in qualità di Infermiere.
Gianluca è in servizio presso il 118 della nostra ASL.
 
Anche ILARIA BANDINI, oggi in servizio per una ASL toscana, ha ricevuto un premio per la sua esperienza internazionale come volontaria in condizioni difficili, in Maghreb.
 
E’ andato un riconoscimento alla collega SABRINA TOMMASI, in servizio presso la sala operatoriadi chirurgia del S.Andrea spezzino: Sabrina è abituata da tempo a svolgere volontariato socio-sanitario in Perù, e per farlo ‘’consuma’’ le proprie ferie....
 
I colleghi della struttura residenziale Siro Silvestri di Rocchetta Vara, appartenente al Consorzio Campo del Vescovo, hanno svolto un ottimo lavoro sulla gestione di questi assistiti che li ha portati a non utilizzare praticamente più alcuna forma di ‘’contenzione’’: un risultato, stando a recenti statistiche nazionali, non così frequente né scontato.
 
Per questa importante testimonianza di impegno professionale di qualità sono stati premiati con una targa, che riproduciamo in questo contributo.
 
Anche il direttore del Polo formativo, corso di Laurea in infermieristica, Dr GIANCARLO CANESE, ha ricevuto un riconoscimento vista la lunga battaglia sostenuta sui temi formativi...
 
Come un segnale di passaggio e prosecuzione, abbiamo deciso di premiare chi fra i neo iscritti ha ottenuto, nella sessione di esami del novembre 2009il massimo dei voti, 110 e lode e quelle iscritte che hanno raggiunto il 40 esimo anniversario dalla data di iscrizione al nostro albo IPASVI spezzino.
 
Sono arrivate ai 40 anni di fedele appartenenza LILIANA LUCCARELLI, LUCIANA TARTARELLI, MARIA CATTOI e M ROSA CENTI.
 
Hanno ottenuto la laurea col massimo dei voti SERENA FERRARI, BERNADETTE MORETTI, NICOLA TOSELLI, CATIA CARNASSALE e CHIARA GRASSI.
 
ECCO ALCUNE FOTO...
In ordine...
alcuni componenti del Direttivo davanti ai premi per i colleghi
i colleghi di Rocchetta Vara con una psicologa ed una dottoressa della struttura
Michela Ratti con il segretario ed il presidente del Collegio
Nathalie con la sua splendida bambina Margot... in assemblea funzionava anche la nursery


  • assemblea_2010_01
  • assemblea_2010_02
  • assemblea_2010_03
  • assemblea_2010_04
  • assemblea_2010_05