Notizie

Il 22 maggio, nel palazzo del Governo del Comune capoluogo, abbiamo festeggiato i giovani neo laureati, con una bella iniziativa congiunta che ha visto la partecipazione della ASL 5, del Polo formativo universitario di Via del Canaletto, e del nostro Ordine professionale.

20180522

Sono intervenuti il direttore di A.Li.Sa., dottor Walter Locatelli, il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, i massimi vertici della ASL 5 e numerose autorità; alcuni... ex studenti - oggi Colleghi - hanno ripresentato le loro tesi, a suo tempo già oggetto della dissertazione a Genova e noi, come Ordine, abbiamo regalato a tutti i giovani laureati degli ultimi tre anni un pomeriggio di formazione e preparazione ai concorsi, previsto per il 27 giugno prossimo con crediti ECM, presso la nostra sede.
Inoltre nella stessa occasione abbiamo ingaggiato alcuni dei neo Colleghi come relatori di un evento, sempre accreditato nel sistema nazionale ECM - nel quale siamo provider standard - e previsto in autunno.
Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questa bella giornata di orgoglio professionale!

 

Una rapida sintesi, inevitabilmente un pò troppo rapida, ma che comprende bene i vari cambiamenti giunti nel corso del tempo, del "nostro" tempo.
Durante questo secolo la formazione professionale degli Infermieri è molto cambiata e, per comprenderlo, basta leggere i "Regi regolamenti" dei primissimi anni di esperienza formativa: alle donne che "prendevano marito" era immediatamente impedito di lavorare; mentre agli uomini il corso di formazione era, semplicemente, precluso, vista la esistenza di scuole- convitto, dunque strutture residenziali, organizzate in pratica come aserme.
Da quel tempo lontano sono giunte ai giorni nostri, sopravvissute al cambiamento profondo, alcune definizioni classiche del mondo militare, come la definizione dell'assenza per ferie che si chiama, ancora oggi "congedo ordinario".

 

Il 12 maggio è la Giornata Internazionale dell'Infermiere, in quanto ricorre proprio in questa data il compleanno della teorica della moderna assistenza infermieristica, Florence Nightingale.
Per quest'anno il nostro OPI, l' Ordine delle professioni infermieristiche spezzine invia alcuni Consiglieri dell'Ordine presso la struttura RSA Felicia di Coopselios,per incontrare e fare compagnia, nel pomeriggio di sabato 12, agli ospiti della struttura di Via Impastato e per salutare il personale in servizio.

I Consiglieri dell'Ordine saranno accompagnati anche da alcuni dei loro figli, per un incontro fra i ''nonni'' e le giovani generazioni di spezzini.

Dopo un lungo periodo di progressiva diminuzione dei posti letto a disposizione dei cittadini, coincidente con le politiche di risparmio nazionale amaramente note come 'spending review', a inizio giugno 2017 l'ASL 5 ha attivato una nuova struttura presso l'ospedale sarzanese, dotata di 24 nuovi posti letto, definita come ''Multispecialistica a media intensità''.

Questo nuovo reparto accoglie frequentemente pazienti con indice di complessità assistenziale piuttosto importante, come ha dimostrato una rilevazione effettuata lo scorso febbraio che, in base al calcolo di un metodo internazionale noto come ''Trico'', ha permesso di considerare la maggior parte dei degenti come impegnati e complessi.

Nonostante questo carico di lavoro decisamente importante, le famiglie dei degenti -e gli stessi pazienti- hanno testimoniato spesso il loro apprezzamento per l'assistenza ricevuta. Abbiamo ricevuto dalla Coordinatrice infermieristica, la dottoressa Patrizia Nunziante, diverse segnalazioni positive rilasciate dalle famiglie; ecco qui solo alcune delle frasi di gradimento rivolte al gruppo professionale:

1- Il sig C. D. ...''ringrazia per la professionalità, l'efficienza, la disponibilità, la pazienza e soprattutto il cuore che vengono messi nell'assistenza, pur nelle difficoltà e carenze... ringrazio l'intero reparto per avermi regalato ancora un pò di tempo da passare insieme alla mia mamma". sig CD
2-"tante grazie a tutti voi angeli" famiglia P.
3-Ringraziamento "per le attente, preziose e amorevoli cure" Famiglia I.
4-"Ringrazio per la professionalità... e soprattutto per le doti umane" sig.ra C.B.
5-"un grazie sentito per la professionalità e l'umanità... rivolto all'equipe del reparto di Multispecialistica... un esempio importante di buona sanità" Famiglia F-R
6-"un sentito ringraziamento per la disponibilità, competenza e umanità" famiglia V.

Le ripetute, buone segnalazioni, da parte di più assistiti, dimostrano a nostro parere che la qualità dell'assistenza infermieristica in Multispecialistica è assolutamente buona.

L'Ordine delle professioni infermieristiche spezzino intende rimarcare la qualità delle cure in questa degenza, per un motivo molto semplice: la buona Sanità non stimola quasi mai titoli importanti sulla stampa ma, allo stesso tempo, a nostro parere va conosciuta e raccontata, per accrescere la fiducia del cittadino verso gli Infermieri, perchè è ben riposta.
Questo vale certamente per più realtà, che cerchiamo sempre di ricordare, come avvenuto lo scorso marzo con le consuete e ormai tradizionali premiazioni in assemblea annuale.
Per questo ringraziamo, per la testimonianza di qualità professionale, i Colleghi della SC Multispecialistica in servizio a Sarzana, proprio in una giornata davvero importante per la nostra Professione.
I Colleghi si sono trovati coinvolti in un processo di avviamento della struttura certamente non semplice, spesso coincidente con il loro arrivo in ASL ma che, per usare le parole di Patrizia Nunziante ''...sono bravi realmente, e si impegnano moltissimo''. Anche da parte nostra, ancora grazie...

Molti colleghi con P.IVA avranno sicuramente piacere di incontrare i vertici di ENPAPI; sia per conoscere le ultime novità in materia di previdenza, sia per porre quesiti ai funzionari dell'Ente che saranno presenti, in sede OPI spezzina, col presidente Mario Schiavon. Ringraziamo ancora il Presidente ENPAPI per aver accettato il nostro invito, motivato dalla volontà di offrire un utile servizio ai colleghi.
Possono partecipare naturalmente anche gli Infermieri iscritti ad altri OPI, semplicemente preavvisandoci con una mail ai nostri contatti. L'incontro inizierà alle ore 15:30 del 9 maggio, nella nostra aula eventi di Via Taviani, 52 - La Spezia.

 

Una nuova iniziativa della Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche - FNOPI- che scrive ai giornalisti, ricordando che quando qualcuno che NON è infermiere finisce sulla cronaca nera per aver maltrattato i pazienti, NON deve essere definito così. Ecco l'articolo, che ci vede - naturalmente - completamente d'accordo: http://www.ipasvi.it/attualita...

 

È normale che non ci sia uno slancio di entusiasmo quando dobbiamo pagare le tasse, di qualsiasi natura. Nessuno di noi lo fa volentieri.
Con la Legge 3/18, che "impone" a tutti i professionisti sanitari di appartenere ad un Albo in un (nuovo) Ordine professionale (obbligo per noi Infermieri attivo già da molti anni), ora è ancora più necessario ricordare di pagare quanto dovuto al proprio Ente professionale: nel nostro caso, ci riferiamo alle tasse dell'OPI spezzino.

Leggi tutto...