Notizie

Con l'ingresso in Direttivo di cinque giovani Colleghi abbiamo voluto dimostrare che crediamo nei giovani come siamo abituati a fare, cioè nelle cose concrete, e non solo a parole.
Una dei nuovi Consiglieri è stata incaricata del ruolo di Segretario, il più delicato: qui la vedete mentre raccoglie le consegne e le indicazioni dal precedente Segretario, Emanuele Simani, che ha fatto un gran lavoro nei tre anni di gestione della complessa sfera della segreteria dell'ordine (direttivo 2012-2014).

Denise De Simone è infatti LA PIU' GIOVANE FRA I SEGRETARI DEI COLLEGI IPASVI D'ITALIA, perlomeno mentre stendiamo queste note (in molte realtà provinciali le elezioni di rinnovo si devono ancora effettuare, o sono in fase di svolgimento).

largo ai giovani

Come forse saprete , alla discussione delle tesi di Laurea delle Professioni Sanitarie siedono i rappresentanti dell'Ordine di quella Professione: nella sessione di esami di Laurea in Infermieristica svolta a Genova a fine Novembre 2014 sono stati rappresentanti dei Collegi IPASVI della Regione due nostri nuovi Consiglieri, che solo pochi mesi fa erano seduti esattamente dall'altra parte, come studenti candidati: si tratta di SONIA CERCHI e di VALERIO MURGIA, che abbiamo inviato proprio per riaffermare il VALORE DELLA GIOVANE GENERAZIONE.
Noi ai giovani crediamo davvero: non possiamo farli entrare nel mondo del lavoro, ma possiamo e vogliamo inserirli in IPASVI, qui sostenuti dai Colleghi un po' meno giovani ed al momento un po' più esperti, che si sono assunti il dovere e il piacere di 'trasmettere' le informazioni per la (complicata) gestione dell'Ente, in ogni caso una opportunità di crescita professionale...

IPASVI LA SPEZIA, LA CONTINUITA' : quella dei fatti concreti.

A seguito delle elezioni svolte in II convocazione nei giorni 30, 31 e 1 novembre 2014 presso la sede del Collegio Infermieri IPASVI la Spezia, ecco la composizione del nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2015/2017:


COMPOSIZIONE DIRETTIVO TRIENNIO 2015-2017:

Presidente: Francesco Falli (sanità pubblica)
Vice Presidente: Gian Luca Ottomanelli (sanità privata)
Segretario: Denise De Simone (sanità privata)
Tesoriere: Giuseppa Scuto (pensione)
Consigliere: Donatella Cavalieri (sanità pubblica)
Consigliere: Sonia Cerchi (libera professione)
Consigliere: Simona Chersevani (sanità pubblica)
Consigliere: Monica Ferrari (sanità pubblica)
Consigliere: Valerio Murgia (libera professione)
Consigliere: Massimo Pasquinelli (sanità pubblica)
Consigliere: Cinzia Tiziana Pisarelli (sanità pubblica)
Consigliere: Nathalie Rochon (sanità privata)
Consigliere: Isabella Sarpi (sanità pubblica)
Consigliere: Valentina Svichkar (sanità privata)


COLLEGIO DEI REVISORI:

Presidente: Erio Lusardi (pensione)
Effettivo: Franca Borghesi (sanità pubblica)
Effettivo: Massimo Pietrelli (sanità pubblica)
Supplente: Katia Tome' (sanità pubblica)

nuovi eletti ipasvi 2015-2017
Nella foto i cinque Consiglieri di nuova nomina che, con i 10 confermati, portano a 15 i Consiglieri in carica: da sinistra Valerio Murgia, Nathalie Rochon (collega formata in Francia), Denise Di Simone (che ha assunto la carica di Segretario) quindi Valentina Svichkar (collega di formazione russa) e Sonia Cerchi.


Con la presenza di due liste contrapposte, sono stati molti i votanti: in totale, nelle tre giornate di voto ben 454 Infermieri, Infermiere Pediatriche e Assistenti Sanitari iscritti ad IPASVI la Spezia hanno espresso il loro diritto di voto; la lista che faceva capo al Direttivo uscente è passata alla unanimità, inserendo i 19 candidati (15 Consiglieri e 4 Revisori) nei 19 posti relativi agli incarichi a disposizione. Nelle elezioni di 2° grado, svolte il 3 novembre, sono state quindi distribuite le cariche: Francesco Falli è stato confermato Presidente, così come il Vice presidente e la Tesoriera sono stati confermati, rispettivamente Gian Luca Ottomanelli e Pina Scuto: la novità è rappresentata dal Segretario, Denise De Simone, 25 anni, la più giovane Segretaria IPASVI d'Italia.

Il Collegio ringrazia i colleghi elettori, e comunicherà presto le novità legate alle attività istituzionali per il prossimo anno 2015.

Ricordiamo che alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. il Collegio risponde sempre entro 24 ore alle richieste di cittadini e iscritti.

  • assemblea_2014_01
  • assemblea_2014_02
  • assemblea_2014_03

FARMACI SIMILI E PERICOLI (per gli assistiti e per gli Infermieri)

Il nostro editoriale si occupa di un problema di natura professionale che è sempre stato sentito da noi Infermieri e che, negli ultimi anni, è stato molto illustrato in eventi di formazioni e purtroppo, in non pochi casi, anche nelle aule dei Tribunali.

Facciamo riferimento al problema degli ''errori umani'' nelle varie fasi di somministrazione della terapia.

Leggi tutto...

Si può ragionare molto sulla necessità o meno di Ordini e Collegi nel mondo professionale, e delle professioni sanitarie in particolare.
Vi sono di certo buone motivazioni tra chi è a favore e chi è contrario.

Ai colleghi che ci seguono convinti,e che noi ringraziamo perché sono tanti ed in crescita, non serve ricordare che IPASVI la Spezia permette molte cose: permette prima di tutto la gestione dell'albo, e il rilascio dei certificati (veri!) richiesti dai datori di lavoro e/o per le selezioni concorsuali.
Offre consulenza legale gratuita agli iscritti, favorisce l'aggiornamento professionale ECM (sono molti i nostri corsi ECM, non di rado completamente gratuiti); organizza attività speciali (campus estivi convenzionati e riunioni professionali, come l'assemblea, con baby sitter per favorire la partecipazioni delle colleghe mamme), rappresenta un punto di sostegno alle attività della categoria, ed entra molto spesso nel merito per sostenere le caratteristiche peculiari e la professionalità dell'Infermiere.
Combatte per allontanare dall'Infermiere quello storico cumulo di attività improprie che per secoli lo hanno appesantito (oggi aggravato da chi ''si spaccia'' per Infermiere senza esserlo).
Non è una organizzazione sindacale: non vanno confuse le rispettive competenze.
Verifica i titoli e la conoscenza della lingua di Infermieri stranieri, non consentendo l'ingresso nel mondo professionale a chi è privo dei requisiti richiesti.
Collabora con il mondo libero professionale infermieristico attraverso il rapporto con ENPAPI, la cassa di previdenza degli Infermieri che lavorano con partita IVA.

Grazie al rapporto con le direzioni delle strutture private, rimarca la necessità di assumere veri Infermieri: in tempi recenti due persone prive del titolo professionale, grazie ai nostri accertamenti con i responsabili, sono state allontanate e sostituite da VERI professionisti Infermieri: nel nostro piccolo abbiamo... creato posti di lavoro: già questa "semplice" attività dovrebbe rendere molto gradita e opportuna la esistenza di un Albo professionale, al fine di evitare casi di abusivismo professionale totale, anche per il rischio che viene a cadere sulla qualità delle cure erogate, dunque sul cittadino utente.

Tutti possono rivolgersi a noi per sapere se chi offre assistenza professionale è veramente un Infermiere: inoltre la verifica si può fare direttamente su www.ipasvi.it (funzione ''ricerca albo'',in fondo alla home page)

Certificato di qualità ISO