Notizie

Come nel mandato precedente, prosegue, rinnovata, l'attività delle nostre Commissioni tematiche.

A seguito delle decisioni assunte nel Consiglio Direttivo del 10 ottobre scorso, IPASVI LA SPEZIA comunica di avere rinnovato quattro Commissioni, volutamente aperte anche agli iscritti interessati che non fanno parte del nostro Direttivo.
Chi intende partecipare a queste Commissioni come componente esperto, dovrà inviarci una mail qui: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , possibilmente con un breve, sintetico CV che descriva la attuale situazione, legata ai temi della Commissione scelta.

Le Commissioni sono quattro, e vedono diversi componenti del Direttivo coinvolti; per sintesi qui riportiamo il solo nome del Consigliere referente emerso dal Direttivo:

  • Commissione Sanità privata: LUCA SPADONI
  • Commissione Sanità pubblica: GIANNI MURGIA
  • Commissione Giovani: SONIA CERCHI
  • Commissione Libera professione: VALENTINA KORCULANIN

Per poter aderire a una di queste Commissioni, è necessario essere oggi inserito in quel contesto; quindi potranno aderire alla Commissioni Sanità privata i professionisti che sono attivi in quel settore; idem per la ''pubblica''; per la Commissione Libera professione è necessario avere una P.IVA e l'iscrizione ad ENPAPI, ed infine per la Commissione Giovani si indica, come in precedenza, un limite di età anagrafica in 39 anni.

 

L'11 ottobre, in rappresentanza dei Consigli Direttivi IPASVI liguri, hanno risposto all'invito delle autorità regionali per la presentazione del Piano Socio Sanitario Regionale, il nostro Vice Francesco Falli e il Presidente (confermato) di Imperia, Severino Borri.

In questa occasione i nostri rappresentanti hanno voluto consegnare una dichiarazione scritta, tesa al bisogno di favorire il ricambio generazionale nelle ASL regionali (attraverso l'utilizzo importante delle prossime, imminenti, graduatorie concorsuali), ed alla fattiva attuazione dei progetti, già avviati ma ancora da divulgare, relativi all'Infermiere di Famiglia.
Richieste che, come da applicazione concreta e pratica del mandato ordinistico, vogliono sostenere la dignità delle cure erogate (a favore del cittadino) e la massima occupazione dei Colleghi Infermieri iscritti.

20171011 0120171011 02

 

In previsione dell'ultima fase del concorsone ligure, aspettiamo i nostri iscritti interessati in sede in Via Taviani dove - dalle 20.30 in poi- simuleremo test, usando il data base di precedenti concorsi nazionali, e la esperienza al riguardo di altri Colleghi.
Le date prescelte sono il 10 ed il 16 ottobre, dalle 20.30 in poi.
Nel frattempo il nostro caldo suggerimento è quello di dedicare tempo, da ora alla giornata dell'esame finale, per leggere e cercare argomenti "trasversali", utili a accumulare ulteriore esperienza e conoscenza.

 

Al termine dei tre giorni di procedure elettorali presso la sede di Via Taviani, il Collegio Infermieri IPASVI spezzino ha rinnovato le proprie cariche, e la composizione del proprio Consiglio Direttivo, per il triennio 2018-2020.

I votanti sono stati 265 fra gli iscritti all'Albo provinciale che, per quanto riguarda il nuovo Consiglio Direttivo, composto per legge da quindici professionisti sanitari, hanno espresso queste preferenze (elenco in ordine di voti ottenuti): Francesco Falli (risultato il più votato con 226 voti), Gian Luca Ottomanelli, Cinzia Pisarelli, Gianni Murgia, Sonia Cerchi, Nico Furletti, Isabella Sarpi, Maria Benedetta Eguez, Marta Luise, Denise De Simone, Martina Paita, Luca Spadoni, Valentina Sale, Valentina Kourculanin, Valentina Sansò (ultima degli eletti con 108 voti di preferenza).
Il primo dei non eletti, M.B., ha ottenuto nove voti.
Altri ventiquattro iscritti all'albo hanno ottenuto voti, da un massimo di sei ad un minimo di uno.
Tutti i verbali, relativi alle operazioni elettorali, sono naturalmente in visione presso la sede del Collegio.

Nella serata di domenica 24 settembre i nuovi Consiglieri, sentita la volontà dei più votati di procedere ad alcuni cambiamenti nei ruoli ricoperti da tempo, hanno accettato la proposta di indicare Gian Luca Ottomanelli come presidente; Francesco Falli come vice; alla tesoreria Cinzia Pisarelli, mentre è confermata segretario la giovane Denise De Simone.
L'accordo fra Gian Luca e Francesco è massimo e deriva dal lungo rapporto di collaborazione già in atto che continuerà, esattamente come prima, sostenuto da questa nuova squadra composta da molti giovani!

Il Collegio dei Revisori dei Conti vede un giovanissimo neo laureato, Andrea Mazzoni, nel ruolo di presidente, con gli "effettivi" Tiziano Zavani e Monica Ferrari, mentre il supplente è Lucia Giappichini.
La novità del nuovo Consiglio è costituita, in assoluto, dall'arrivo di undici nuovi nomi su un totale di diciannove rispetto al precedente, e dall'ingresso di molti giovani (in totale nove) che oggi sono in servizio nella Sanità privata, o in cerca di primo impiego stabile.
Sono presenti anche dipendenti della ASL Spezzina e infermieri libero professionisti.
Alleghiamo alcune foto dei momenti del voto in sede...

Il nuovo Consiglio direttivo di IPASVI La Spezia parte subito con le attività di formazione ECM (programma nazionale di Educazione Continua in Medicina) con un evento sull'attuale "gestione" del dolore, nelle varie realtà sanitarie italiane, in programma per mercoledì 27 settembre.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05

Ancora affermazioni errate e fuorvianti: la replica della nostra Presidente nazionale (anche il nostro Collegio ha scritto sulle pagine on line delle testate interessate, sin dalle ore immediatamente successive)

 

Da un semplice biglietto di ringraziamento, lasciato da una famiglia che ha ricevuto assistenza e cura al proprio congiunto a casa,è possibile comprendere il valore, la capacità umana e professionale, e soprattutto il beneficio di questa attività, negli ultimi anni implementata nel nostro territorio.
Il ringraziamento giunge proprio mentre, più che mai, si sta cercando di valorizzare il ruolo dell'Infermiere nel suo impegno extra ospedaliero anche nel nostro territorio: gli addetti ai lavori,e le famiglie, lo sanno da sempre. Grazie!