Ciao a tutti. Mi presento: sono Silvia, 24 anni, infermiera.
Su consiglio del mio carissimo Professor Falli ho deciso di raccontare anch'io la mia storia, o meglio, l'inizio del mio percorso all'interno della professione, il mio ''debutto''....
Nell'anno scolastico 2011/2012 ho iniziato il CDL in Infermieristica, e già dal primo tirocinio ho capito che sarebbe stata la mia strada.
Il 23 Marzo del 2015 ho discusso la tesi di Laurea e nei primi giorni di Aprile ho ottenuto il mio primo colloquio di lavoro … che è andato molto bene.
Così, dal 20 Aprile lavoro come Infermiera delle Cure Domiciliari sul territorio della mia città, La Spezia, in una cooperativa che svolge questa attività per l'azienda sanitaria locale.
Era ciò che desideravo, ciò che mi era piaciuto negli anni di Università e ciò che mi vedevo a fare.

Ad oggi, più che di esperienze, posso parlare di sensazioni.
La mia prima firma in cartella, ed il mio primo "buongiorno sono l'infermiera" mi sono sembrati due vere conquiste, pensando che fino al 10 Dicembre dell’anno scorso io indossavo la divisa da studentessa, e non avevo assolutamente idea dei tempi di inserimento nel mondo del lavoro.
So di rappresentare un caso non frequente, ma è importante avere fiducia...

Con questa ''storia in A4'' vorrei incoraggiare i miei futuri colleghi a mettere impegno e passione nella nostra professione, ricordando che sicuramente non è facile, in questo periodo, poter accedere al mondo del lavoro ma a volte le circostanze permettono la realizzazione di sogni che non ritenevi raggiungibili...sono convinta che le soddisfazioni arrivano, sempre!

Silvia Ratti